IL SAPORE DEL TEMPO CHE SCORRE - Travel Circle
LOGIN | REGISTRAZIONE | CERCA

IL SAPORE DEL TEMPO CHE SCORRE

Il tempo non è moneta, ma è quasi tutto il resto.”

(Ezra Pound)

Partendo dalla vecchia stazione della Transalpina, tra Gorizia e Nova Gorica, dove una volta c’era un muro ed ora c’è una piazza. Le tombe dei Borboni giacciono in un monastero poco distante, dimenticate da tutti. Spaziando con lo sguardo, quasi cullandosi, inseguendo i filari e i contorni sfumati del Collio, dove paesini, castelli, fattorie, trattori, galli e galline che attraversano la strada ci fanno sognare un’epoca di cui ci rimangono pochi ricordi; i racconti dei nonni, i film di una volta. Ed ecco che quando appaiono le rocce chiare e gli ultimi scintillanti ghiacciai delle Alpi Giulie, in un ultimo, fraterno, saluto famigliare del nostro “stivale”, forse inizieremo a capirlo. Circondati da boschi sconfinati di conifere, meravigliati dalle acque azzurre e cristalline dei laghi e stupiti del silenzio, dei cieli stellati, dell’odore del gulash che si diffonde da qualche gostilna. Capiremo che il Tempo è l’invisibile soffio che dipinge la bellezza della Natura, come il vento di primavera; e il Tempo sarà anche il fil rouge del nostro viaggio in Slovenia, perché è questa insondabile e primordiale dimensione che la nostra vicina di casa riesce meglio a coltivare, preservare e offrire con discrezione. Partendo dalle parole di Ezra Pound, possiamo benissimo affermare che il Tempo, attraverso i numerosi popoli che si sono susseguiti in quest’area di confine e attraverso il lento quanto inesorabile operato della Natura, ha plasmato una nazione che tendiamo a trascurare, come fosse una zia di campagna da ritrovare per le feste. E invece, a dispetto del comun sentire e di qualche pregiudizio, la Slovenia è un Paese sorprendente e all’avanguardia. Il tempo, dicevamo, con la sua dimensione preistorica, ha scolpito pazientemente alcune delle grotte più belle al mondo, come quelle di San Canziano, patrimonio Unesco; ha cristallizzato l’atmosfera mitteleuropea tra le vie di Maribor, così come i castelli di Ptuj e di Celje. Il tempo segue le stagioni, tra vendemmie e potature, nei colli di Jeruzalem; così come ha lasciato intatti i paesaggi della valle di Logarska, dove, tra boschi e alpeggi, ci fermeremo due notti in mezzo alla natura, senza nemmeno usare il pulmino; faremo ciò che raramente si ha la possibilità di fare in un viaggio: fermarsi. Per un giorno, tra lezione di yoga e passeggiate, un pranzo tipico in malga e relax, faremo nostro il concetto di “viaggio lento”, dando tempo al tempo per apprezzare meglio le visite e le informazioni che andremo a scoprire in questi giorni. Perché il viaggio sarà comunque intenso, itinerante per dormire sempre in un posto diverso e apprezzare giorno e notte le diverse atmosfere. Il tempo scorrerà veloce lungo la valle dell’Isonzo fino a Caporetto, con il suo museo della guerra, oppure tra le vivaci strade di Ljubliana, l’elegante capitale dai palazzi barocchi.

La Slovenia è già un passo avanti. Indipendente dal 1991, primo Stato della ex Jugoslavia ad entrare nell’Unione Europea nel 2004 e una dei luoghi dove qualità della vita, innovazione, tutela dell’ambiente e sostenibilità sono tra i più alti al mondo. Diversi indicatori dell’Ocse testimoniano i progressi che sono stati fatti in tutti i settori ma, quello che più ci sta a cuore, riguarda l’ambiente: per intenderci, come l’Expo 2015 ha rappresentato per Milano un punto di arrivo ma anche di una nuova ripartenza turistica, economica e sociale, così è stato per Ljubliana diventare Capitale Verde Europea nel 2016. Già da tempo la Slovenia puntava sui suoi parchi nazionali e sul suo patrimonio verde, ma da quell’anno ha assunto un ruolo da apripista per sensibilizzare sempre più l’UE alle tematiche ambientali. Secondo l’organizzazione internazionale Green Destinations, la Slovenia ha ottenuto una corrispondenza record del 96% secondo i criteri richiesti di sostenibilità. L’università americana Yale ha elaborato un suo indice ambientale (EPI), che ha classificato la Slovenia al quinto posto tra i 180 paesi del mondo e attualmente ben 17 località della Slovenia rientrano nella classifica delle 100 più sostenibili al mondo.

Numeri che testimoniano ma non trasmettono fino in fondo un concetto fondamentale: il Tempo in Slovenia abbraccia esplicitamente tutte le possibili combinazioni. Passato, con le sue tradizioni mitteleuropee; presente, con le emozioni che si possono vivere esplorandone il territorio e le esperienze particolari che abbiamo selezionato per il nostro viaggio; futuro, con lo sguardo lungimirante di una comunità sempre più grande di persone che si preoccupano di conservare, proteggere, curare l’ambiente in cui viviamo per trasmetterlo alle future generazioni. Perché no, anche ai futuri viaggiatori. Ed è il sapore indimenticabile del connubio di queste dimensioni che inseguiremo in questo viaggio in una terra bellissima in continua trasformazione.

Dove: EUROPA / Slovenia

Prezzo a partire da: 2590 €

Durata 8 giorni / 7 notti


kel12cir_viagSELECT * FROM icnc_daybyday WHERE IdViaggioKel = '22938';

ITINERARIO

RICHIEDI INFORMAZIONI

GRAZIE PER L’INTERESSE PER QUESTO VIAGGIO. INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E MARCA I CONSENSI PER RICEVERE INFORMAZIONI DETTAGLIATE.

TAPPA 1 - GIORNO 1

Ritrovo a Gorizia, da città di frontiera a città d'Europa
Arrivo libero a Gorizia e ritrovo in hotel nel tardo pomeriggio con il nostro Esperto della destinazione. Abbiamo scelto di cominciare il nostro viaggio in Slovenia in It...

TAPPA 2 - GIORNO 2

Lungo il confine che non c'è: monasteri, vigneti e i ricordi sepolti della guerra
Prima colazione in hotel e, prima di lasciare la città, ci recheremo in un luogo carico di suggestioni: piazza della Transalpina. Chiamata in lingua slovena trg Ev...

TAPPA 3 - GIORNO 3

Le atmosfere fiabesche senza tempo del lago di Bled
Prima colazione in hotel e da subito potremmo ammirare la bellezza del luogo e respirare una sensazione di serenità che le forme dolci del lago possono trasmettere...

TAPPA 4 - GIORNO 4

L'abbraccio verde della Slovenia nella valle incantata di Logarska
Ci troviamo in una delle valli glaciali più belle e meglio conservate delle Alpi. Nel cuore verde della Slovenia. Un luogo dove uomo e natura vivono ancora in simb...

TAPPA 5 - GIORNO 5

Alla scoperta della Stiria slovena: Maribor, il castello di Ptuj e la Gerusalemme slovena
Ci troviamo in una delle valli glaciali più belle e meglio conservate delle Alpi. Nel cuore verde della Slovenia. Un luogo dove uomo e natura vivono ancora in simb...

TAPPA 6 - GIORNO 6

La città sotto la città di Celje e lo spirito Mitteleuropeo di Lubljana
Ci troviamo in una delle valli glaciali più belle e meglio conservate delle Alpi. Nel cuore verde della Slovenia. Un luogo dove uomo e natura vivono ancora in simb...

TAPPA 7 - GIORNO 7

I gioielli Unesco sotto terra: la miniera di mercurio di Idrija, le grotte di Postumja e il castello di Predjama
Ci troviamo in una delle valli glaciali più belle e meglio conservate delle Alpi. Nel cuore verde della Slovenia. Un luogo dove uomo e natura vivono ancora in simb...

TAPPA 8 - GIORNO 8

Risveglio nei boschi e rientro a Gorizia
Ci troviamo in una delle valli glaciali più belle e meglio conservate delle Alpi. Nel cuore verde della Slovenia. Un luogo dove uomo e natura vivono ancora in simb...

Potrebbero interessarti